Infortuni: Milano, morto operaio precipitato da ponteggio, sindacati 'serve sicurezza'

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 18 nov. (Adnkronos) – E' morto Efrem, operaio edile bergamasco di 64 anni, caduto stamane da un’altezza di 5 metri in un cantiere in zona Piazzale Massari a Milano. Trasportato all’ospedale Niguarda già in condizioni gravissime, i traumi riportati al cranio e al torace, non gli hanno concesso una seconda possibilità.

"E’ accettabile che nel 2021 si muoia ancora come 50 anni fa per caduta dall’alto? Questo è solo l’ultimo di una lunga e inarrestabile serie di infortuni gravi, gravissimi e mortali che stanno ormai da tempo colpendo le nostre province, così come il resto del Paese. Ogni volta tanto dolore e tanta rabbia, ogni volta esauriamo le parole. E’ evidente che non si stanno mettendo in atto tutte le misure di prevenzione, non si fa ancora abbastanza per informare, formare adeguatamente e in modo costante i lavoratori, i controlli non sono assolutamente sufficienti e non si sanzionano pesantemente le irregolarità", sostengono le segreterie sindacali milanesi e bergamasche di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil che esprimono la loro vicinanza alla famiglia della vittima.

"Per evitare che succedano ancora queste tragedie si ritiene non più rinviabile la Patente a Punti che consentirebbe di selezionare, anche dal punto di vista degli investimenti in salute e sicurezza, le imprese sane e strutturate che rispettano le regole. Inoltre si chiede al governo, che proprio in queste settimane sta discutendo la manovra di bilancio, di intervenire e migliorare l’accesso alla pensione attraverso l’Ape Social per i lavoratori edili che non possono e non devono a 64 anni svolgere un lavoro così gravoso. In questa fase espansiva del settore delle costruzioni o investiamo il massimo su salute e sicurezza o ci ritroveremo tutti i giorni con questo bollettino di guerra indegno di un paese civile".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli