Infrange il Daspo: arrestato un leader degli ultras dell'Inter

Red-Alp

Milano, 11 feb. (askanews) - Ieri pomeriggio i poliziotti della Digos di Milano hanno arrestato in flagranza differita il 45enne Andrea Beretta, uno dei leader della Curva Nord interista. Lo ha riferito la questura meneghina in una nota, spiegando che il provvedimento scaturisce dall'analisi delle immagini dell'impianto di videosorveglianza dello stadio Meazza riprese domenica scorsa, "nelle quali Beretta è stato riconosciuto tra il gruppo di tifosi nerazzurri attestati all'esterno dell'impianto sportivo pochi istanti dopo le cariche di alleggerimento delle forze dell'ordine, resesi necessarie a seguito del lancio di bottiglie effettuato dagli ultras contro i contingenti di polizia e carabinieri attestati in piazzale Moratti".

Le immagini analizzate "attestano la presenza dell'uomo allo stadio circa due ore prima dell'inizio del derby Inter-Milan, in violazione del provvedimento di Daspo a suo carico, che prevede per lui l'obbligo di allontanamento dall'impianto sportivo e le vie limitrofe a partire da tre ore prima dell'inizio degli incontri di calcio". Il pluripregiudicato per reati da stadio, era già stato denunciato alcune settimane fa proprio per violazione del Daspo, e come conseguenza aveva avuto un aggravamento della sanzione accessoria dell'obbligo di firma. Ieri, lo stesso è stato rintracciato ed individuato nei pressi del proprio luogo di lavoro. Sempre la polizia, ha spiegato che al momento, Beretta "ha a suo carico due Daspo, con scadenza ultima il 2023: uno per aver preso parte agli scontri avvenuti prima della partita Inter-Roma nel 2017 e l'altro per gli scontri di Inter-Atalanta sempre nel 2017". L'obbligo di firma attualmente prevede che si rechi presso l'ufficio di polizia un'ora prima delle partite dell'Inter e due volte durante lo svolgimento della stessa.

La questura ha infine reso noto che ieri, nei confronti del 28enne tifoso francese del Nizza arrestato domenica per resistenza a pubblico ufficiale nel corso degli scontri con le forze dell'ordine, il questore di Milano ha emesso il Daspo di tre anni.