In Inghilterra quarantena in hotel per chi arriva da 33 Paesi a rischio

·1 minuto per la lettura

AGI - In Inghilterra è scattata la quarantena obbligatoria 10 dieci giorni in hotel ad hoc e a spese proprie per tutti i cittadini britannici e irlandesi e i residenti nel Regno Unito che arrivano da 33 Paesi classificati a rischio, tra cui il Portogallo, unico Paese europeo.

Per chi arriva da altri Paesi resta l'obbligo di quarantena a casa con un tampone il secondo e l'ottavo giorno dall'arrivo. La cosiddetta 'lista rossa' di 33 Paesi comprende anche Stati del Sud America e dell'Africa meridionale e la misura mira a fermare la diffusione di varianti, come quella sudafricana e quella brasiliana. Il costo della quarantena è di 1.750 sterline (1.994 euro).

Durante la quarantena le persone non potranno lasciare le loro stanze e ci saranno controlli per garantire il rispetto della misure. Il governo non ha ancora stabilito quanto tempo resterà in vigore la misura.

All'arrivo in Inghilterra, i viaggiatori saranno accompagnati dal personale assegnato a negli hotel ad hoc. A partire da oggi a tutti i viaggiatori in ingresso saranno richiesti due test: il primo nel secondo dei dieci giorni di quarantena e il secondo all'ottavo giorno. Anche le persone che si trovano in quarantena negli hotel dovranno sottoporsi a questi due tamponi.