Inghiottiti dal lago, morti in ospedale i due fratelli

Inghiottiti dal lago, morti in ospedale i due fratelli

Sono morti in ospedale i due fratelli, di 16 e 17 anni, che sono finiti sott'acqua nel lago d'Iseo il 16 agosto poco dopo le 18 a Tavernola, in provincia di Bergamo. Recuperati in gravissime condizioni, sono stati portati con l'elisoccorso uno agli Spedali Civili di Brescia e uno al Giovanni XXIII di Bergamo dove sono morti nella notte.

VIDEO - Estate in piscina, parola chiave: sicurezza

La dinamica dell’incidente

L’incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì 16 agosto sulla nota spiaggia «Rino», sul lago d’Iseo.

Il diciassettenne è entrato in acqua ma ha chiesto aiuto, non riusciva a tornare a riva: così si è buttato per soccorrerlo il fratello di 16 anni, anche lui in difficoltà tanto che anche il terzo fratello, il diciannovenne, si è tuffato in acqua.

Le persone a riva hanno subito capito la situazione di pericolo e un bagnante è riuscito con un salvagente a portare in salvo il fratello maggiore, mentre i due minorenni sono spariti nelle acque profonde del lago.

VIDEO - Incidenti stradali, numeri drammatici per i giovani