Innovazione: accordo Mip politecnico e Dwc per microformazione online

·2 minuto per la lettura
Innovazione: accordo Mip politecnico e Dwc per microformazione online
Innovazione: accordo Mip politecnico e Dwc per microformazione online

Milano, 28 ott. (Labitalia) – A seguito di un accordo siglato fra le parti, gli iscritti alla piattaforma Digital work city avranno da oggi accesso ai programmi di formazione avanzata erogati dal Mip Politecnico di Milano graduate school of business e, in particolare, ai moduli di microlearning, fruibili finora solo dagli studenti iscritti alla Business School. Nell’ambito di un progetto che prevede, in un prossimo futuro, l’accesso ad un più ampia offerta di corsi di formazione avanzata del Mip per i 'cittadini' della Digital work city, questo primo step della collaborazione consente agli iscritti alla piattaforma di ricevere moduli di sezioni video, che compongono corsi di aggiornamento professionale di alto livello. Mip è la graduate school of business del Politecnico di Milano ed è considerata tra le migliori cento scuole al mondo per la qualità dell’offerta didattica dei corsi executive mba secondo la classifica internazionalefinancial times executive mba 2020. E’ impegnata da oltre 40 anni nell’erogazione di programmi di formazione manageriale per laureati, professionisti, aziende e istituzioni.

Digital work city è una piattaforma di smart working che aggrega domanda e offerta, permette la costituzione di team di lavoro in remoto e gestisce tutti gli aspetti contrattuali e contributivi. E’, inoltre, un motore di formazione perpetua, che ha nella formazione continua uno dei suoi pilastri fondanti e che interpreta la prestazione lavorativa stessa come sviluppo costante di nuove skill. "Siamo molto orgogliosi – ha dichiarato Nicolò Boggian, founder e ceo di White Libra – di questa partnership con il Mip, che è sinonimo di eccellenza a livello europeo. E’ un’assoluta novità collegare in modo robusto su piattaforma digitale il matching tra domanda e offerta di lavoro con un servizio di sviluppo del capitale umano. Questo consente un allineamento 'dinamico' tra competenze della persona e opportunità di lavoro".

Nella struttura di lavoro di Digital work city "costituita da attività su progetto, richieste di consulenza e scambio di dati, la formazione riveste un contenuto ancora più strategico e pratico, perché serve non solo ad aumentare il capitale professionale e cognitivo della persona, ma a generare concretamente opportunità di lavoro per la persona e a sostenere una modello organizzativo flessibile e innovativo oggi ancora non praticabile. Per questo motivo sarà particolarmente interessante esplorare assieme questo orizzonte insieme al Mip". "Siamo felici di questa collaborazione con White Libra, che ci consentirà di mettere a disposizione dei cittadini della Digital work city il know how della nostra business school. Una partnership che dimostra l’attenzione crescente, sia degli erogatori di formazione che delle community di lavoratori, al long-life learning, all’esigenza di un apprendimento permanente e continuo", ha commentato Federico Frattini, dean del Mip Politecnico di Milano graduate school of business.