Inondazioni in Australia, le strade di Sydney diventano fiumi

·1 minuto per la lettura
featured 1249516
featured 1249516

Milano, 22 mar. (askanews) – Le piogge torrenziali in Australia hanno provocato delle inondazioni violente nel Nuovo Galles del Sud. In queste immagini le strade nei dintorni di Sydney trasformate in un fiume a causa dello straripamento di fiumi e dighe. I funzionari locali hanno riferito che questa situazione potrebbe protrarsi per almeno una settimana ed hanno esortato tutta la popolazione a prestare la massima attenzione. Almeno 18mila persone sono state allontanate dalla loro abitazione.

Il primo ministro Scott Morrison ha offerto fondi per coloro che sono stati costretti ad abbandonare la propria casa, riferisce la Bbc. La premier del NSW Gladys Berejiklian ha detto che non sono state segnalate vittime, ma ha parlato di “un miracolo” visto “ciò che è successo”.

Le inondazioni hanno provocato ingenti danni nelle aree colpite, che ospitano circa un terzo dei 25 milioni di abitanti dell’Australia. Berejiklian ha spiegato che molte delle comunità “colpite dalle inondazioni” erano già state duramente messe alla prova dagli incendi boschivi e dalla siccità della scorsa estate.

“Non conosco alcun momento della storia dello Stato in cui abbiamo avuto queste condizioni meteorologiche estreme in così rapida successione nel mezzo di una pandemia”, ha commentato.