Inondazioni in Brasile, oltre 90 morti e decine di dispersi

featured 1615544
featured 1615544

Roma, 31 mag. (askanews) – Sono oltre 90 i morti, e il bilancio è provvisorio, delle piogge torrenziali che hanno colpito il Brasile nella regione di Recife, stato di Pernambuco. Decine i dispersi e migliaia le persone che non hanno più una casa. Le piogge torrenziali hanno provocato inondazioni, frane e smottamenti. Il presidente Jair Bolsonaro ha sorvolato in elicottero le zone più colpite.

“Abbiamo tentato di atterrare in una parte, ma non siamo riusciti – ha detto – abbiamo tentato ma il consiglio dei piloti era che, vista l’instabilità del terreno avremmo potuto avere un incidente”.

I soccorritori continuano a cercare i dispersi. In poche ore nei giorni scorsi su alcune zone del Paese è caduto il 70% della pioggia che cade di solito in tutto il mese di maggio. “Mai prima d’ora era caduta così tanta pioggia in così poco tempo – ha detto Mario Guadalupe , residente del quartiere Jardim Monteverde di Recife – io vivo qui vicino, conosco tutti quelli che sono morti e ho visto tutto.

Alla prima frana è caduto molto fango, pensavamo che dopo non ci sarebbe stata un’altra quantità così grande. Poi si è abbattuta come uno tsunami”.

Negli ultimi mesi il Brasile è stato colpito da una serie di devastanti inondazioni che hanno ucciso centinaia di persone; una situazione secondo gli esperti aggravata dal cambiamento climatico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli