Inps, consulente digitale dei pensionati punta a raggiungere 700mila utenti

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 apr. (Adnkronos/Labitalia) – Il progetto del servizio del consulente digitale dei pensionati aiuta i cittadini a godere di diritti inespressi, comunicando in ottica proattiva i benefici previsti per l’interessato e ha l’obiettivo di semplificare l’iter per la presentazione delle domande. Il consulente digitale permette di: fornire una overview all’utente sulle possibilità d’azione e lo guida tramite call-to-action; migliorare la comunicazione per rendere sempre più trasparenti ed efficienti, nei confronti del pensionato, i servizi dell’Istituto. Il consulente virtuale dei pensionati è decollato ad aprile e si stima di raggiungere nel breve periodo 700.000 utenti a cui sarà suggerito di verificare il diritto a prestazioni integrative della pensione percepita. E’ quanto è stato reso noto oggi dall’Inps in occasione della conferenza stampa Inps ‘Inclusione e Innovazione: la trasformazione digitale al servizio delle persone’.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli