INRC lancia "Cardiozoom", in campo Nazionale attori e atleti olimpici

Red

Roma, 4 nov. (askanews) - Analizzare a fondo la problematica, sempre più diffusa, tanto insidiosa quanto silenziosa. Studiare il fenomeno, spesso sottovalutato, promuovendo di pari passo la ricerca scientifica per contrastarlo. Promuovere un'azione di comunicazione specifica, in modo da fornire informazioni semplici e consigli utili, a tutti i livelli, che possano diffondere al meglio conoscenza e primo intervento. È la mission dell'Istituto Nazionale per le Ricerche Cardiovascolari (INRC), impegnata da anni nella prevenzione delle morti cardiache improvvise nei giovani, che mercoledì 6 novembre lancerà la campagna di sensibilizzazione "Cardiozoom", in collaborazione con MIUR e CONI.

La partita. L'iniziativa, promossa dal prof. Francesco Fedele - ordinario di Cardiologia presso l'Università di Roma "La Sapienza", Policlinico Umberto I, e presidente INRC - organizzata dalla Dreamcom, si svolge in due fasi. La prima, al Centro sportivo CONI "Giulio Onesti" (ore 14.30, ingresso gratuito), vede affrontarsi, in una partita di calcio, la Nazionale attori contro la formazione della Love cup. Tra i convocati: Francesco Giuffrida, Cristian Chessari, Andrea Preti, Stefano Orfei, Mario Ermito, Hamarz Vasfi, Lorenzo Guidi, Francesco Capodacqua, Valentino Campitelli, Domenico Fortunato, Edoardo Siravo, Antonio Giuliani, Lele Propizio, Kaspar Capparoni, Giorgio Caputo, Stefano Pantano, Roberto Olivieri, Francesco Bruni, Fabio Fulco, Antonio Tallura, Angelo Costabile, Ennio Drovandi. Mister: Andrea Agostinelli. A seguire, la dimostrazione pratica di Blsd, ovvero le manovre salvavita in caso di arresto cardiaco sul campo di calcio, da parte dell'atleta olimpico di Taekwondo, Simone Crescenzi, e del suo preparatore atletico Giovanni Lo Pinto. In campo anche note glorie calcistiche, quali Sebastiano Nela, Roberto Scarnecchia, Michele De Nadai, Guido Ugolotti, Alberto Faccini, Franco Peccenini. Attesi Bruno Conti e Bruno Giordano.(Segue)