Insegnante fa sesso con l'alunno 13enne: "Era troppo aggressivo"

Insegnante fa sesso con l'alunno 13enne: "Era troppo aggressivo"

Lo avrebbe fatto perché "lui era troppo aggressivo e ossessionato". Brittany Zamora, professoressa di 28 anni dell'Arizona, ha provato a giustificarsi in questo modo di fronte alle domande delle autorità. L’insegnante è accusata di aver avuto diversi rapporti sessuali con un suo studente di soli 13 anni.

Cosa è successo

La professoressa ha raccontato di aver ricevuto attenzioni morbose da parte del ragazzo. Una situazione insostenibile per la donna, tanto da essere costretta a chiedere alla preside della scuola di trasferirla in un altro istituto, pur di allontanarsi dallo studente ossessionato. Secondo la sua versione dei fatti, Brittany Zamora ha poi ceduto alle avances dell'allievo, sfinita dall'insistenza e anche per paura di subire una vera e propria aggressione fisica.

LEGGI ANCHE: Una coppia sotto processo per aver fatto sesso su un pullman

LEGGI ANCHE: In carcere 35enne per cinque violenze sessuali nell'Alto Milanese

La condanna

Durante il processo la professoressa ha raccontato che il 13enne "aveva disturbi comportamentali ed era diventato molto aggressivo". Ha dunque incolpato il giovane per quanto è accaduto. Giustificazioni che tuttavia non hanno convinto il giudice. Per la donna sono scattate le manette: Zamora dovrà scontare 20 anni di carcere. A "incastrare" l'insegnante ci sarebbero anche alcune chat su Instagram nelle quali la donna scriveva al suo studente: "Se potessi lasciare il mio lavoro e fare sesso tutto il giorno con te lo farei". I genitori del ragazzino, leggendo i messaggi tra i due, hanno subito denunciato la professoressa. “Ha cercato di convincere mio figlio affinché credesse che questo comportamento andasse bene. È una vera predatrice di bambini - ha gridato la madre del 13enne durante il processo - La tua mente è sporca, il tuo cuore è malato e mi fai schifo! Ti meriti di lasciare la prigione quando sarai troppo vecchia per avere figli". Brittany Zamora si è limitata a rispondere così: “Sono una persona buona e genuina, che ha fatto un errore e me ne pento profondamente”.