Inspiegabile: morde pene ad avversario

Un calciatore dilettante francese è stato sospeso per cinque anni dal Giudice sportivo del distretto della Mosella per un'aggressione avvenuta al termine di una partita di calcio, al culmine della quale, a quanto viene riferito, non aveva trovato di meglio che mordere il pene di uno dei suoi rivali.

L'incredibile episodio è avvenuto lo scorso 17 novembre, in occasione della sfida di seconda divisione del distretto fra Terville e Soetrich. Stando a quanto riportato dal sito "Lorraine Actu", che ha rivelato i retroscena, due avversari hanno iniziato a picchiarsi fra di loro: un terzo atleta, in forza al Terville ha cercato di separarli quando per tutta risposta ha (quasi) rischiato l'evirazione.

Il malcapitato se l'è cavata con una decina di punti di sutura e per alcuni giorni non è potuto andare al lavoro. Non è stata resa nota la reazione della moglie.