Insulti, calci e sputi in aereo: passeggera litiga con tutti sul volo da Ibiza

·2 minuto per la lettura
litigio volo
litigio volo

Attimi di tensione su un volo Ryanair partito da Ibiza e diretto in Italia, dove un violento litigio è scoppiato tra una donna e alcuni passeggeri. Secondo le poche fonti disponibili e il video che sta diventando virale in queste ore, la lite sarebbe iniziata già alla coda per l’imbarco, a causa del mancato rispetto della distanza di sicurezza da parte della donna. Una volta partito il volo, quest’ultima avrebbe poi iniziato ad andare su tutte le furie, prendendosela dapprima con lo steward presente e poi con i passeggeri seduti nelle sue immediate vicinanze, compresa la donna che inizialmente l’aveva accusato di non aver rispettato la distanza di sicurezza.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Litigio su volo Ryanair di ritorno in Italia: il video virale

La scena a bordo del velivolo è ovviamente stata ripresa dagli smartphone de passeggeri presenti. Nel filmato diffuso sui social network la ragazza inizia a dare in escandescenze insultando una passeggera, e successivamente tirandole i capelli, dimenandosi e addirittura sputandole addosso. “Non sai chi sono io”, afferma furibonda, mentre nel frattempo intervengono invano gli steward gli steward presenti a bordo. In un altro filmato pubblicato sul web si vede inoltre la donna circondata da passeggeri e steward che cercano di calmarla, con lei che però oppone resistenza con calci e spintoni. Un volo che sicuramente i passeggeri ansiosi di tornare in Italia non dimenticheranno mai.

Non è ovviamente la prima volta che accadono episodi di questo tipo a bordo di un aereo. Nel 2019 un velivolo della compagnia britannica Jet2 fu costretto a un atterraggio di emergenza a causa di una rissa che era scoppiata tra alcuni passeggeri presenti a bordo. Dopo che i sette partecipanti alla rissa sono stati arrestati dalla polizia, una dei passeggeri presenti aveva dichiarato: “Non potevamo credere a quello che stava succedendo. Volevamo solo andare in vacanza”.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Bielorussia dirotta aereo per arrestare giornalista e attivista

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli