Insulti a Cgil in corteo sindacale a Milano, Prc: non siamo stati noi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 12 ott. (askanews) - "Ieri a Milano il corteo dei sindacati di base è transitato davanti alla sede della Camera del Lavoro cantando 'Bella Ciao' o gridando la parola 'antifascismo', e solo un gruppetto, mentre il corteo scorreva, ha cominciato a gridare insulti contro Landini e la Cgil: a due giorni dall'assalto fascista un'espressione di demenza settaria ingiustificabile. Purtroppo nelle immagini del video che circola sui social si vede anche una nostra bandiera e teniamo a precisare che la teneva in mano un nostro compagno, iscritto Cgil, che stava cercando di dissuadere questo gruppo. Apprendiamo che un esponente di Confindustria come Calenda approfitta di questo episodio per attaccare Rifondazione Comunista e i sindacati di base: lo informiamo che sabato 16 saremo a Roma al corteo antifascista della Cgil e a Milano ai presidi a protezione delle Camere del Lavoro".". E' quanto si legge in una nota firmata da Matteo Prencipe e Fabrizio Baggi, rispettivamente segretario provinciale di Milano e segretario lombardo del Prc.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli