Integratori da prendere per il cambio di stagione

·3 minuto per la lettura
stanchezza da cambio stagionale
stanchezza da cambio stagionale

Le temperature si fanno più tiepide, le giornate più lunghe: ci sentiamo stanchi e assonnati Significa che ci stiamo adattando al cambio stagionale. Come affrontare questo periodo? Con l’aiuto di integratori per la stanchezza e alcune buone abitudini.

All’inizio della primavera è normale sentirsi stanchi, avere sonnolenza, sbalzi d’umore e mancanza di concentrazione. Questo accade perché il nostro organismo non ha avuto il tempo di prepararsi gradualmente alle variazioni climatiche, alle giornate più lunghe, all’ora legale. Vediamo come adattarci al “mal di primavera”.

A cosa è dovuta la stanchezza in primavera?

All’inizio della primavera è normale sentirsi stanchi, avere sonnolenza, sbalzi d’umore e mancanza di concentrazione. Ciò accade perché il nostro organismo si sta gradualmente allineando alle variazioni climatiche, alle giornate più lunghe, all’ora legale.

Infatti, con le variazioni climatiche e l’aumento delle ore di luce, il nostro organismo ha bisogno di assestarsi. Le temperature più miti, il passaggio dal caldo della giornata al fresco della sera possono indebolire il nostro organismo, esponendolo a malanni tipici di questa stagione.

Inoltre, altre situazioni possono rallentare l’adattabilità dell’organismo e delle funzioni cognitive. Ad esempio, l’aumento degli allergeni nell’aria, come i pollini delle graminacee, predispone molti di noi allo sviluppo di allergie: quella sensazione di “intontimento” generale da allergia può peggiorare la sensazione di stanchezza. Scopriamo di più.

Spossatezza da cambio stagionale: come si manifesta?

I fattori di cui abbiamo parlato poco fa possono indebolire il nostro organismo, causando sintomi diffusi:

  • Stanchezza e affaticamento;

  • Sonnolenza;

  • Irritabilità;

  • Svogliatezza e mancanza di concentrazione.

Il cambiamento stagionale può accentuare il nervosismo e influire sull’umore, sul sonno e sull’appetito, soprattutto se ci troviamo già in una condizione di stress, sia a causa di problemi personali sia per impegni professionali.

Non solo. Per chi soffre abitualmente di insonnia, il passaggio dall’ora solare all’ora legale può essere un ulteriore elemento di disturbo della qualità del sonno.

Inoltre, chi ha qualche carenza nutrizionale (soprattutto vitamine e sali minerali) a causa di una dieta poco equilibrata, si sentirà fisicamente più debilitato e ancora più stanco.

Contrastiamo la stanchezza da cambio stagionale con rapidi rimedi

Vediamo come contrastare la stanchezza e recuperare energia per affrontare al meglio le nostre giornate. Ecco alcuni consigli utili:

  • Non lasciamoci intimorire dagli sbalzi d’umore, dalla stanchezza eccessiva e dal nervosismo frequente. Accettiamo questo periodo transitorio con serenità e impariamo ad assecondare queste condizioni.

  • Idratiamoci. Ricordiamo di bere con frequenza per mantenere una costante idratazione e una giusta quantità di sali minerali nell’organismo.

  • Seguiamo una dieta varia e ben equilibrata, senza privarci di tutti i nutrienti necessari alla salute e alla funzionalità del nostro organismo.

  • Non saltiamo i pasti e non eccediamo nelle porzioni per non rallentare la digestione e aumentare affaticamento, stanchezza e sonnolenza.

  • Consumiamo una colazione abbondante ed energetica per affrontare bene la giornata. Stiamo leggeri a cena.

  • Sì a frutta secca come snack energetico. Una manciata di noci o mandorle è preferibile a merendine confezionate o dolciumi.

  • Limitiamo o eliminiamo il consumo di caffeina, teina, soprattutto prima di dormire.

  • Impostiamo una buona routine del sonno. Cerchiamo di dormire almeno sette- otto ore a notte e di mantenere costanti i nostri orari e il ciclo sonno-veglia.

  • Pratichiamo una regolare e moderata attività fisica. Evitiamo allenamenti intensivi alternati a lunghi periodi di inattività, per non aggravare il nostro senso di stanchezza.

  • Associamo alla nostra dieta bilanciata l’utilizzo di un integratore alimentare. Scegliamo un prodotto con una formulazione equilibrata di vitamine e sali minerali, per fornire un valido sostegno all’organismo in tutti i casi di stress psicofisico. Inoltre, per compensare il dispendio energetico e reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione durante lo sport e nella stagione calda, possiamo provare un integratore con una composizione a base di minerali, vitamine e altri nutrienti per contribuire al normale equilibrio elettrolitico e al normale metabolismo energetico nella vita di tutti i giorni.