Intelligence USA: “Putin malato di cancro. A marzo, è sopravvissuto a un attentato”

intelligence putin malato cancro
intelligence putin malato cancro

Fonti dell’intelligence USA hanno confermato che Putin sia malato di cancro e hanno anche rivelato che il leader del Cremlino sarebbe sopravvissuto a un attentato avvenuto a marzo.

Intelligence USA: “Putin malato di cancro. A marzo, è sopravvissuto a un attentato”

Fonti dell’intelligence americana hanno rivelato che il presidente russo Vladimir Putin sia malato di cancro e che, nel corso del mese di aprile 2022, si sia sottoposto ad alcune cure mediche. Le nuove indiscrezioni sulla salute del leader del Cremlino sono state diffuse dalla rivista americana Newsweek.

La testata statunitense, inoltre, non si è limitata a ribadire le indiscrezioni circa la patologia oncologica di Putin ma ha anche rivelato che il presidente russo sarebbe riuscito a sopravvivere a un attentato orchestrato contro di lui avvenuto nel mese di marzo 2022. In questo modo, sono state confermate le informazioni che erano già state comunicate dal capo dell’intelligence militare ucraina, Kyrylo Budanov.

Secondo quanto diramato da Newsweek, un alto funzionario dell’intelligence USA ha dichiarato: “La presa di Putin è forte ma non più assoluta. Le lotte all’interno del Cremlino non sono mai state così intense durante il suo Governo, tutti avvertono che la fine è vicina. quello che sappiamo è che c’è un iceberg là fuori, anche se coperto dalla nebbia”

007 americani: “Putin sempre più paranoico, preoccupazione per guerra in Ucraina”

Nel fornire simili indicazioni a Newsweek, i funzionari dell’intelligence degli Stati Uniti d’America – oltra ribadire che Putin sia malato di cancro – hanno sottolineato che l’isolamento sempre maggiore del leader di Mosca rende estremamente complesso per i servizi segreti americani riuscire a fornire una valutazione accurata e definitiva dello stato di salute sia fisica che mentale del presidente russo.

A ogni modo, gli 007 hanno espresso preoccupazione rispetto alla possibilità di trovarsi in presenza di un Vladimir Putin sempre “più paranoico”, determinato a esasperare la guerra in Ucraina in modo sempre più sanguinoso e imprevedibile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli