Inter, contatto con l'agente di Calhanoglu: il punto

·2 minuto per la lettura

L’imponderabile costringerà l’Inter a guardarsi attorno. Tra i punti fermi di Simone Inzaghi c’era Christian Eriksen, ma dopo l’arresto cardiaco e il successivo impianto di un ICD (defibrillatore cardiaco sottocutaneo), è molto difficile, se non impossibile, che il calciatore danese possa tornare a giocare in Italia. A questo punto i nerazzurri hanno l’obbligo e il dovere di iniziare a pensare a una valida alternativa, ma senza soldi in cassa bisogna fare di necessità virtù e allora Ausilio e Marotta dovranno sondare anche il mercato dei calciatori in scadenza di contratto.

IDEA CALHA - Tra questi c’è sicuramente Hakan Calhanoglu, che da tempo fatica a trovare l’accordo per il rinnovo con il Milan. I rapporti con Maldini e Massara sono sereni, ma il turco è entrato in rotta di collisione con la proprietà e risanare non sarà semplice, anche se fino alla scorsa settimana il ds rossonero ha provato ad ammorbidire la visione del calciatore con un lavoro di diplomazia. La telefonata di Maldini non ha però districato la matassa e Calhanoglu ha comunque fatto sapere di voler prendere una decisione in merito al proprio futuro solo dopo l’Europeo, competizione che però non sta affrontando nel migliore dei modi, a giudicare dalle prestazioni poco convincenti.

SI TRATTA - L’Inter è alla finestra e bisogna registrare il contatto avvenuto con l’entourage del calciatore proprio in questi giorni. Calhanoglu potrebbe essere per i nerazzurri un’occasione da cogliere al volo, ma Ausilio e Marotta, esattamente come Maldini e Massara, non hanno alcuna intenzione di assecondare le richieste economiche del turno, che secondo indiscrezioni, avrebbe chiesto ai rossoneri 6 milioni di euro a stagione per mettere la propria firma sul rinnovo. Somma ritenuta eccessiva, il Milan si è finora spinto fino a 4 milioni, mentre l’Inter potrebbe essere disposta ad andare poco oltre. Sarà importante capire quanto l’attuale frattura tra Calhanoglu e il Milan sia sanabile o meno. L’Inter osserva la situazione e dialoga con l’agente del calciatore, ma i nerazzurri tengono aperte anche altre piste e chissà che non possano aprirsi nuovi fronti con Chelsea e Psg nell’ambito della trattativa Hakimi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli