Inter, Conte: "Si è vista la differenza col Real, se prendi gol e resti in dieci è dura"

Matteo Baldini
·1 minuto per la lettura

Missione Real fallita per l'Inter, la sfida di San Siro si è chiusa sullo 0-2 e la squadra di Antonio Conte vede sempre più utopistica la qualificazione alla fase a eliminazione diretta di Champions League. Il tecnico nerazzurro ha parlato a Sky Sport nel post-partita, questo il suo commento dopo la sconfitta:

Antonio Conte | MIGUEL MEDINA/Getty Images
Antonio Conte | MIGUEL MEDINA/Getty Images

Su Maradona: "Stiamo versando lacrime per la scomparsa di una persona che ha fatto la storia del calcio, resterà in modo indelebile. Parliamo della poesia, di un calciatore che ho marcato...fatico a credere che non ci sia più. Era molto giovane, mi dispiace tanto".

L'approccio? "Giocare contro squadre importanti è difficile, poi se prendi gol e resti in dieci è una montagna difficile da scalare. Si è vista la differenza tra noi e loro, bisogna lavorare ed essere umili, senza farsi abbagliare dalle sirene".

Inter - Real 0-2 | Eurasia Sport Images/Getty Images
Inter - Real 0-2 | Eurasia Sport Images/Getty Images

Problemi in avanti? "I gol li facciamo e anche tanti, facciamo tanti gol in generale ma penso che la partita si sia messa subito in salita. L'espulsione è stata dovuta a un eccesso di proteste, all'andata abbiamo fatto molto meglio e siamo stati più aggressivi. Partire così è stato difficile, l'espulsione ha tagliato le gambe ma c'è stato impegno".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A!