Inter, il centrocampista croato vince il ricorso

·1 minuto per la lettura
brozovic restituita patente
brozovic restituita patente

Il giudice di Pace di Milano ha deciso di sospendere la sanzione di revoca della patente a Marcelo Brozovic, restituita al centrocampista croato dopo il ricorso effettuato dal suo legale. I carabinieri non avrebbero tenuto conto dei margini di tolleranza relativi all’alcoltest per il quale era stato fermato lo scorso 11 luglio.

Brozovic, alcoltest al limite: patente restituita

È stata sospesa la revoca della patente a Marcelo Brozovic, restituita al centrocampista croato dell’Inter in seguito al ricorso effettuato dal suol legale Danilo Buongiorno.

Lo scorso 11 luglio il croato era stato fermato dai carabinieri di Milano dopo esser passato con il rosso ad un semaforo. I carabinieri hanno effettuato l’alcoltest al 27enne, risultando positivo, nonostante si trovasse nei limiti della legge.

L’avvocato del croato nel suo ricorso però avrebbe puntato l’attenzione sul valore rilevato dai carabinieri, non tenendo conto di possibili errori dell’apparecchiatura e soprattutto dei margini di tolleranza, visto che il calciatore aveva superato di pochissimo il limite.

Per questi motivi, il Giudice di pace di Milano ha deciso di accogliere il ricorso, restituendo al legittimo proprietario la patente.

Notte al Pronto Soccorso

Circa due setimane dopo l’accaduti, Brozovic aveva vissuto una notte turbolenta al Pronto Soccorso, tra agitazione e preoccupazione. Il centrocampista croato, infatti, aveva dato in escandescenza perché voleva far visitare un suo amico, ferito ad una gamba, sorpassando così la fila degli altri pazienti. Alla fine i carabinieri hanno riportato la calma.