Inter, l'accusa non tanto velata di Conte al mercato di Marotta e Ausilio: le critiche del tecnico

Omar Abo Arab

Segui 90min su Facebook , Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A !


Mancano poche ore all big match dell'Olimpico tra Inter  e Lazio , dove in palio ci sarà una bella porzione di scudetto. Ma la vigilia della gara è stata scossa da un passaggio della conferenza stampa di vigilia di Antonio Conte.

Giuseppe Marotta


Il tecnico nerazzurro, nel classico appuntamento pre partita con la stampa, è tornato a parlare della campagna acquisti portata avanti dall'amministratore delegato Beppe Marotta e dal direttore sportivo Piero Ausilio. Nella conferenza stampa di ieri Antonio Conte ha definito il match dell'Olimpico tra l'Inter e la Lazio come "uno scontro tra outsider". Se la definizione può calzare per i biancocelesti, viste le diverse iniziali ambizioni, di certo non può andar bene per i nerazzurri.

Christian Eriksen


Un'accusa, non tanto velata, al mercato condotto dall'Inter. Stride però con i tanti arrivi: in estate è planato a Milano niente meno che Romelu Lukaku, espressa richiesta di Conte, oltre al botto Christian Eriksen a gennaio e gli altri due scudieri del tecnico Ashley Young e Victor Moses. L'affondo è nato da una domanda "innocua" sul futuro di Lautaro Martinez, conteso da Barcellona e Real Madrid. L'oggetto del contendere, al di là del mercato, riguarda il fatto che la società nerazzurra si starebbe rivelando troppo poco "abbottonata" rispetto alle voci continue sull'argentino, sottolinea il Corriere dello Sport.