Inter, le 3 possibili soluzioni per sopperire all'assenza di Lukaku

Omar Abo Arab
·2 minuto per la lettura

Negli ultimi tempi si era parlato molto di quanto Antonio Conte e la sua Inter fossero Lukaku-dipendenti. Ora, con l'infortunio muscolare dell'attaccante belga (che fortunatamente non sembra di chissà quale entità e gli farà saltare una gara o al massimo due) il tecnico nerazzurro è chiamato a trovare delle alternative: ecco tre possibili soluzioni per sostituire Lukaku

Sanchez al posto di Lukaku

Marco Luzzani/Getty Images
Marco Luzzani/Getty Images

Al momento è infortunato anche il folletto cileno, che però potrebbe rappresentare almeno numericamente un sostituto di Romelu Lukaku. Certo, nulla a che fare con la fisicità, il peso offensivo o la potenza del belga, ma Alexis Sanchez potrebbe rappresentare una variante interessante con l'affiancamento a Lautaro Martinez e un attacco "piccolo" tutto inedito che potrebbe mandare in crisi le difese avversarie.

Eriksen dietro la punta/seconda punta

DeFodi Images/Getty Images
DeFodi Images/Getty Images

Un'altra ipotesi per sostituire Lukaku, visti i contemporanei problemi fisici di Sanchez, può essere quella di sfruttare in una posizione maggiormente avanzata Christian Eriksen. Dal suo arrivo a gennaio il danese non ha reso da trequartista puro o mezz'ala offensiva, per questo si può provare ad avvicinarlo maggiormente alla porta avversaria. In alternativa Eriksen potrebbe anche agire da seconda punta, quasi al fianco del centravanti (che adesso può essere solo Lautaro Martinez)

Cambiare modulo e virare sul 3-4-3

DeFodi Images/Getty Images
DeFodi Images/Getty Images

Ultima idea, forse la più difficile viste le convinzioni tattiche di Antonio Conte, è quella di un cambio modulo rispetto ai classici 3-5-2 o 3-4-1-2. Si potrebbe passare ad un 3-4-3 con Lautaro al centro e Perisic esterno d'attacco che in fase difensiva può tornare a centrocampo a dare una mano e tornare al 3-5-2. Senza Sanchez può essere avanzato anche Hakimi, viste le sue grandi doti offensive con Darmian (più difensivo) e Young esterni nei 4 a centrocampo

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.