Inter-Napoli vista da José Altafini: "La partita più importante dell'anno"

no credit

AGI - "È un'incognita enorme perché al rientro dai mondiali, l'Inter ha il dovere di recuperare e il Napoli, che in questo momento è solo, deve sapersi mantenere in vetta": quste le parole all'AGI di José Altafini su Inter-Napoli, "la partita più importante dell'anno" in programma alle 20:45 a San Siro. Spalletti dovrà dimostrare di avere a disposizione una macchina perfetta anche dopo il Qatar, e proverà a farlo anche con il grande ritorno di Victor Osimhen dopo una pausa lunga quasi due mesi.

Inzaghi invece ritroverà Romelu Lukaku, che ha preso parte a solo 4 partite con i nerazzurri in Serie A in questa stagione: "Tra i due ritorni, oggi scelgo Osimhen, è più in forma, ha giocato bene anche nelle amichevoli in Turchia e al Maradona, vedremo se Lukaku si prenderà la sua rivincita", ha detto il campione del mondo con il Brasile nel 1958.

Per l'84enne ex attaccante italo-brasiliano, l'Inter si fa preferire nel leader del reparto arretrato: "Skriniar o Kim? anche se Kim sta giocando un ottimo campionato, Skriniar è il più forte".