Inter, nuova grana: Thohir chiede 200 milioni per uscire dal club

Il presidente dell'Inter spegne sul nascere le speranze della Juventus di arrivare a Icardi: "La clausola vale solo per l'estero".

Lasciando per un momento da parte il campo, dove nella giornata di sabato è arrivata la prima sconfitta stagionale, l'Inter si ritrova a dover mettere a posto qualche cosa tra i piani alti della società.

Come riporta 'Il Corriere della Sera', Erick Thohir potrebbe al più presto uscire definitivamente dal club. L'indonesiano si è rivisto a San Siro per la partita contro l'Udinese e, anche se ufficialmente è ancora il presidente dell'Inter, non si vedeva a Milano dalla scorsa stagione. 

Tra Suning e l’indonesiano i rapporti non sono però di totale armonia. I cinesi avrebbero voluto rilevare la sua quota per 40 milioni. Lui ha declinato, ne chiede quasi 200. Un problema in più per l'Inter, che in questo periodo alle porte di calciomercato ha già problemi a trovare fondi per regalare a Spalletti qualche rinforzo. 

Come vi abbiamo raccontato anche nella giornata di ieri, a gennaio e forse anche in futuro l'unica strada per l'Inter sarà quella dell'autofinanziamento. Suning è un colosso, con una potenza economica dirompente, ma i paletti del governo impediscono di far uscire con facilità capitali dalla Cina. In più ci si mette ancora il colpo di coda del FFP dell'UEFA, che osserva sempre i nerazzurri.

Così a gennaio non si potrà contare su qualche colpo faraonico, ma solo su piccoli ritocchi, che prima dovranno essere preceduti dalle cessioni. Grandi nomi non arriveranno, perché le pedine di scambio Joao Mario e Brozovic non hanno richieste, ma l’Inter mercato lo farà e qualche aggiustamento, se pur limitato, il tecnico lo avrà.

Il sogno è Henrikh Mkhitaryan del Manchester United, che in questa stagione sta trovando meno spazio della precedente. Il ruolo è ideale per Luciano Spalletti, che vuole un giocatore di classe e movimento sulla trequarti. Senza dimenticare anche i nomi di Javier Pastore e Simone Verdi. Molto passerà, come detto, dalle cessioni: i giocatori che potrebbero aiutare a fare cassa sono Joao Mario e Marcelo Brozovic.