Inter, problemi per l'impero Zhang: perso il 30% della ricchezza nel 2020

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Bloomberg ha avviato un'inchiesta su Zhang Jindong, o meglio, sui rapporti tra Suning ed Evergrande. E in qualche modo viene toccata anche l'Inter, visto che lo stesso Zhang è azionista di maggioranza del club nerazzurro.

FC Internazionale v AS Roma - Serie A | Emilio Andreoli/Getty Images
FC Internazionale v AS Roma - Serie A | Emilio Andreoli/Getty Images

Il debito della Suning Real Estate Group Co., lo scorso anno, è aumentato addirittura del 47%, con le vendite che sono calate di un terzo rispetto al periodo pre Coronavirus. Una delle unità della società, infatti, ha richiesto fondi per più di 7 miliardi di euro. In un solo anno, quindi, Zhang ha perso il 30% della sua ricchezza, che Bloomberg Billioners Index stima in una cifra che si aggira sui 5 miliardi di dollari. Ma se un impero commerciale simile cade in maniera così netta, anche le fortune personali sono destinate a fare altrettanto.

In Cina, Suning, ha circa 2800 punti vendita oltre a possedere, dopo l'Inter, anche il Jiangsu Suning. Il legame con Evergrande è profondo, ma se anche questa società ha 120 miliardi di dollari di debito...

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.