Inter: ricevuta una richiesta subito per Esposito, Conte vuole evitare di sbagliare

CM

Lautaro e Lukaku, Sanchez al rientro, Giroud in dirittura d'arrivo e per il momento ancora... Politano. L'attacco dell'Inter è affollatissimo, non è un caso se tanti club in questi giorni hanno iniziato a pensare di pescare dai nerazzurri anche con formule accessibili; in particolare, nella giornata di venerdì scorso la Spal si è fatta avanti col ds Vagnati in maniera concreta per chiedere il prestito di Sebastiano Esposito. Considerato una pepita d'oro dalla dirigenza nerazzurra che gli farà firmare il primo contratto da professionista in estate, il gioiellino classe 2002 al momento attende indicazioni sul futuro prossimo. Sapendo che il suo percorso sarà comunque all'Inter.

COSA SUCCEDE - In sostanza, la Spal ha fatto sapere agli agenti del giocatore che sarebbe prontissima a prenderlo in prestito se l'Inter lo liberasse; un'occasione per farlo giocare di più nei prossimi 6 mesi. Una parte della dirigenza valuterebbe volentieri insieme al giocatore, c'è da considerare che Antonio Conte vorrebbe evitare l'errore di ritrovarsi in pochi al primo infortunio o in caso di squalifica avendo tre competizioni in corsa. Conta su Esposito, lo ritiene affidabile e preferirebbe tenerlo con sé pur con meno spazio rispetto a una Spal. Ecco perché l'Inter al momento è fredda, ma se davvero arrivasse Giroud nei prossimi giorni non si esclude un ripensamento. Ad oggi, la Spal ha fatto sapere di esserci. In fila, non è l'unica. Ma Conte si tiene stretto Esposito, una linea già decisa giorni fa coi dirigenti.