Inter su Eriksen, Mourinho si arrabbia nel vedere Marotta con l'agente del danese

Josè Mourinho seccato per l'operazione Eriksen-Inter: "Una situazione del genere non dovrebbe verificarsi, ma non è colpa del Tottenham".

Christian Eriksen è uno dei grandi obiettivi di mercato dell’Inter. Non è un mistero che il club nerazzurro abbia individuato nel campione danese uno dei profili giusti per rafforzare la sua rosa, ma arrivare alla fumata bianca potrebbe forse essere più complicato del previsto.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera infatti, il tecnico del Tottenham, José Mourinho, si è letteralmente infuriato quando ha visto in tv le immagini di Beppe Marotta a cena con l’agente del giocatore.

Lo Special One non ha fatto nulla per nascondere il suo disappunto, tanto che parlando in conferenza stampa ha toccato con decisione l’argomento.

“Noi non parliamo di giocatori di altre società finché non sono i nostri. Quando mi avete chiesto di Gedson Fernandes io non vi ho detto nulla. Se è una questione di rispetto? Non voglio darvi titoli, decidete voi. Se all’Inter sono ottimisti vuol dire che sono pronti a farci un’offerta, cosa che sin qui non è avvenuta. Chiedete all’agente, ne sa più di me”.

Quando a Mourinho è stato chiesto chi avesse secondo lui parlato di Eriksen, il tecnico lusitano ha fatto il nome di Antonio Conte.

“Io penso ad Antonio. Io credo che sia stato detto pubblicamente. Lui è molto ottimista sul possibile arrivo i Eriksen all’Inter”.

Come riportato ancora dal Corriere della Sera intanto, dopo l’incontro con Marotta l’agente di Eriksen, Martin Schoots, è tornato a Londra per presentare al Tottenham l’offerta dell’Inter. I nerazzurri sono pronti a mettere sul tavolo 15 milioni di euro pur di garantirsi a gennaio il giocatore il cui contratto scadrà a giugno.