Intercettazioni, carceri, Immuni: governo pone fiducia al Senato

webinfo@adnkronos.com

Il governo ha posto al Senato la fiducia sul decreto legge che proroga al prossimo primo settembre l’entrata in vigore della riforma Orlando sulle intercettazioni; che prevede il parere del Procuratore antimafia sulla concessione di permessi ed arresti domiciliari a detenuti per reati legati alla criminalità organizzata e sottoposti al cosiddetto 41 bis; e che disciplina la app Immuni. Ora avrà inizio la discussione generale, mentre domani mattina, a partire dalle 8.30, sono previsti dichiarazioni di voto e voto finale.