Internet: ambasciata Usa si da' al rap per le biblioteche digitali

Roma, 19 apr. (Adnkronos) - Un video di rapper su Youtube che con "Parole in liberta'" coniuga i vecchi tomi, ma anche Topolino, con l'e-book, le silenziose sale di lettura con i piu' moderni tablet. L'idea e' venuta non ad accaniti bibliofili ma all'ambasciata americana a Roma, anzi ad un gruppo di suoi dipendenti, intraprendenti appassionati di nuove tecnologie, ma anche di vecchi libri, e buona musica, che hanno coinvolto la band romana "Krikka Krew". "Devo fare un ringraziamento speciale alla nostra ambasciata che ha realizzato questo video che mostra come usare le nuove tecnologie come modo di comunicare", ha detto l'ambasciatore David Thorne aprendo oggi a Roma la conferenza "Digital Omnivores", organizzata dall'ambasciata e dall'American University, sulle sfide delle bibilioteche nell'era delle nuove tecnologie. L'ambasciatore americano a Roma, ricordando il suo impegno professionale e politico - "con mio cognato nel 2004", riferendosi alla candidatura alla Casa Bianca di John Kerry - nel campo dei new media, ha raccontato come al suo arrivo a Roma sentiva come parte del suo mandato, in linea con la strategia del segretario di Stato Hillary Clinton, l'obiettivo di "usare i social media per parlare con gli italiani".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno