Intesa Arma-Autorità per l’energia per tutelare cittadini e imprese

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 lug. (askanews) - Nella cornice del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri il presidente dell'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, Stefano Besseghini, e il comandante generale dell'Arma dei carabinieri, Teo Luzi, hanno siglato, nei giorni scorsi, un accordo di collaborazione atto a implementare le attività di vigilanza e controllo nei settori dell'energia elettrica, del gas, dei servizi idrici, del teleriscaldamento e teleraffrescamento e del ciclo dei rifiuti.

Lo ha riferito in una nota l'Arma, spiegando che "il provvedimento intende garantire una maggiore tutela dei cittadini e delle imprese attraverso il potenziamento dei controlli e delle ispezioni sul campo, che l'Autorità intende rafforzare ed intensificare". In particolare, la collaborazione riguarderà l'effettuazione di controlli e ispezioni congiunti presso i soggetti sottoposti a regolazione nei settori di competenza di Arera, e l'organizzazione di iniziative didattiche, formative e divulgative per favorire la condivisione di esperienze e lo scambio di "best practice".

Con l'intesa odierna, sottoscritta al Comando generale dei carabinieri, si stabilisce una collaborazione "operativa", in base alla quale l'Autorità, quando lo ritenga necessario, potrà richiedere il supporto dell'Arma che, tramite i competenti Reparti dell'organizzazione territoriale, forestale, ambientale e agroalimentare, assicurerà l'assistenza al personale dell'Autorità nell'esecuzione delle citate attività presso i soggetti sottoposti a regolazione. "Tali controlli e ispezioni - si spiega sempre nella nota -, orientati prioritariamente alla verifica delle condizioni di erogazione dei servizi di pubblica utilità (tariffe, qualità del servizio, sicurezza, etc.), compendiano gli strumenti previsti dalla regolazione per il miglioramento delle prestazioni dei soggetti operanti nei settori regolati dall'Autorità (meccanismi incentivanti, regolazione output-based, etc.), per determinare ulteriori vantaggi e incrementi di efficienza nei servizi erogati ai clienti e ai consumatori finali e per rafforzare la loro tutela nella complessità degli attuali scenari di mercato, con l'avvio di interventi sanzionatori nei casi di inadempienze".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli