Intesa Esa-Arianespace per lancio missioni FLEX e ALTIUS su VegaC

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 gen. (askanews) - Arianespace e l'Agenzia spaziale europea (Esa) hanno firmato un contratto per garantire il lancio Delle missioni FLEX e ALTIUS con il lanciatore italiano VegaC, dallo spazioporto europeo di Kourou, in Guyana francese, a metà del 2025.

FLEX (Fluorescence Explorer) è l'ottavo Earth Explorer (a seguito dei più recenti programmi EarthCare & Biomass Earth Explorers), per quantificare l'attività fotosintetica e lo stress delle piante con la mappatura della fluorescenza della vegetazione. FLEX lavora in tandem con i satelliti SENTINEL 3 (quindi con gli stessi requisiti del piano orbitale). Questo satellite è prodotto da Thales Alenia Space in qualità di prime contractor, con lo strumento fornito da Leonardo.

ALTIUS (Atmospheric Limb Tracker for Investigation of the Upcoming Stratosphere) è un programma di osservazione della Terra dallo Spazio per misurare i gas atmosferici: ozono e altri ed è sviluppato dal produttore belga QinetiQ Space S.A. Entrambe le missioni sono progettate per volare in orbita bassa terrestre (sincrona al Sole).

Partiranno entrambi con il lanciatore Vega C (resta da definire se sullo stesso volo o con due lanci diversi). Sfruttando le restanti postazioni disponibili in quelle missioni, potranno essere imbarcati anche ulteriori piccoli satelliti minori.

Poiché questi due satelliti mirano a monitorare il cambiamento climatico e aiutare il progresso scientifico sulla Terra, queste missioni istituzionali pongono l'Europa in una posizione di prima linea nell'azione ambientale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli