Intesa-San Paolo, molta richiesta lavoro settore mozzarella bufala campana

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 giu. (Adnkronos/Labitalia) – "Nella produzione della mozzarella di bufala campana, c'è un alto tasso di occupazione e c'è molta richiesta da parte delle aziende". Lo ha detto in un videomessaggio Gregorio De Felice, direttore del Centro studi economici Intesa-San Paolo, in occasione del convegno 'I 40 anni del Consorzio di tutela-storia e futuro della mozzarella di bufala campana dop'.

"L'ultimo corso organizzato dal Consorzio per diventare casari – ha ricordato – ha registrato il sold out. Il 93% delle precedenti edizioni ha trovato un lavoro nella filiera".

"La produzione di bufala campana nell'anno del Covid è rimasta sostanzialmente invariata, superando le 50mila tonnellate di prodotto". "Abbiamo avuto – ha spiegato – un buon inizio del 2021 con un +6% nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo del 2020".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli