Intesa Sanpaolo apre "per Merito" agli studenti delle scuole superiori

Redazione
·2 minuto per la lettura

MILANO (ITALPRESS) - Dal 13 novembre "per Merito", il prestito d'impatto di Intesa Sanpaolo che sostiene tutti gli universitari, viene messo a disposizione anche degli studenti delle scuole superiori grazie a una partnership con StudyTours, azienda leader da più di quarant'anni nel mondo dell'Educational Travel, con l'obiettivo di rendere accessibile a tutti i ragazzi e alle loro famiglie un percorso di studi di respiro internazionale.

Il prestito "per Merito" rivolto agli studenti delle scuole secondarie superiori prevede un finanziamento per un importo massimo di 30.000 euro, da restituire in quindici anni, al quale possono accedere i genitori degli studenti sempre senza alcune richiesta di garanzia.

Le famiglie potranno scegliere di impiegare la somma per conseguire il doppio diploma USA-Italia o, in alternativa, per frequentare un anno di scuola all'estero.

Nel primo caso, lo studente potrà seguire le lezioni on-line grazie ad una evoluta piattaforma digitale, senza spostarsi da casa e, di conseguenza, senza perdere anni scolastici. Una volta portato a compimento questo percorso, potrà ottenere sia il diploma di Scuola Superiore in Italia sia il diploma High School americano, valido in tutte le università del mondo. La seconda opportunità, invece, consiste nel trascorrere un trimestre, un semestre o un intero anno scolastico all'estero, sempre senza interrompere gli studi in Italia.

Tra le facilitazioni offerte da StudyTours, ci sono il test preliminare di lingua, un corso di inglese, lezioni preparatorie per comprendere le differenze tra la realtà italiana e quella estera, e l'assistenza di un team medico di nutrizionisti, psicologi e medici generici che seguiranno lo studente e la sua famiglia durante tutta l'esperienza.

"Dopo il lancio del prestito d'impatto per gli studenti universitari che sta avendo grande successo proprio perché non richiede alcuna garanzia, ha tassi bassi e lunghi tempi di restituzione - dichiara Andrea Lecce, responsabile Sales & Marketing Privati e Aziende Retail Intesa Sanpaolo - con questo accordo apriamo "per Merito" agli studenti delle scuole secondarie superiori alle medesime condizioni per ampliare le opportunità di formazione, fattore di crescita per il Paese".

"La partnership con Intesa Sanpaolo è un passo importante nel panorama dell'istruzione in Italia - commenta Riccardo Marra, CEO di StudyTours - Grazie a "per Merito", tutte le famiglie saranno in grado di garantire ai propri figli un percorso formativo più ricco e, soprattutto, internazionale. In un mondo sempre più globalizzato, in cui la mobilità dei giovani è sempre più accentuata, avere un diploma americano o vantare un'importante esperienza all'estero è la chiave giusta per aprire le porte alle università più prestigiose al mondo e a sbocchi lavorativi di alto profilo. A questo si aggiunga anche la possibilità di migliorare notevolmente l'inglese, raggiungendo un livello superiore rispetto a quello scolastico".

(ITALPRESS).

sat/com