Intesa Sp: entra in Materias, incubatore di nuove tecnologie

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 15 lug. (Adnkronos) – Intesa Sanpaolo è entrata nel capitale di Materias, startup costituita a Napoli nel 2016 con l’obiettivo di supportare il mondo della ricerca e permettere alle tecnologie più promettenti di superare il percorso che dalla fase progettuale porta alla realizzazione, all’utilizzo e infine alla commercializzazione di un prodotto o di un servizio. Intesa Sanpaolo ha finalizzato l’operazione mediante la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato per 1,75 milioni di euro, pari al 12,87% delle quote azionarie. La banca ha inoltre sottoscritto uno strumento finanziario partecipativo convertibile al 2024 per una quota aggiuntiva dell’1,57%, a fronte di un ulteriore investimento di 250mila euro.

Materias si è impegnata a impiegare i fondi derivanti dall’operazione per implementare il business plan 2021-2025, che prevede una crescita significativa dei ricavi, grazie soprattutto all’incremento di royalty e licensing out derivanti dagli accordi recentemente conclusi o in corso di perfezionamento con alcune realtà industriali.

Materias è presieduta dall’ex ministro e già presidente del Cnr Luigi Nicolais, è guidata dalla fondatrice e ceo Caterina Meglio e vede la partecipazione nella compagine societaria di importanti realtà nazionali e internazionali quali Dompé Holdings, Ibsa Farmaceutici Italia, Mpa Development e We.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli