Intimidazione a Gerratana, Provenzano: ora tocca allo Stato

Gtu

Roma, 3 gen. (askanews) - "Piergiorgio Gerratana è un giovane amministratore di Rosolini, un paesino in provincia di Siracusa. Stanotte gli hanno incendiato l'auto, non è la prima intimidazione di stampo mafioso. Lui va avanti. Ora tocca allo Stato trovare e punire i colpevoli, non dare idea di impunità", lo scrive su Twitter il ministro per il Sud Beppe Provenzano, dopo l'intimidazione subita dal presidente del consiglio comunale di Rosolini, Piergiorgio Gerratana.