Inverno non molla: temporali, neve e gelo nel weekend 20-21 marzo

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

L'inverno non molla la presa, anzi. A partire dal giorno dell'equinozio di primavera, domani sabato 20 marzo, "si presenterà probabilmente nella sua fase più insidiosa di tutta la stagione. Nel weekend infatti una formazione ciclonica, alimentata da aria gelida artico-polare, provocherà un'intensa fase di maltempo dove la protagonista principale sarà la neve che scenderà a quote prossime alla pianura, specie al Centro-Sud" avverte il team del sito www.iLMeteo.it . Gli esperti spiegano che "aria gelida nella giornata di sabato raggiungerà l'Italia generando una circolazione depressionaria. Sarà maltempo soprattutto al Sud e sui versanti adriatici centrali dove i temporali e le piogge previste saranno accompagnati da nevicate che scenderanno dapprima sopra i 6-800 metri, ma entro sera fin verso i 3-400 metri. Al Nord il tempo sarà meno instabile, ma ciò non esclude la possibile formazione di improvvisi annuvolamenti con rovesci nevosi sulle pianure adiacenti ai rilievi. Calano le temperature soprattutto al Centro-Sud. Domenica sarà decisamente invernale: venti forti dai quadranti settentrionali soffieranno con raffiche fino a 70 km/h. Un vortice ciclonico, dall'Africa risalirà verso il Sud influenzando anche Marche, Abruzzo e Molise. Inizierà così un'intensa fase di maltempo con precipitazioni diffuse che assumeranno carattere nevoso fin verso quote prossime alla pianura sulle regioni adriatiche, a 4-500 metri in Campania e in Sardegna. Ulteriore diminuzione delle temperature, il freddo sarà accentuato anche dai venti gelidi che faranno percepire una temperatura più bassa di 8-10°C rispetto a quella reale. Mentre il Sud e il Centro adriatico saranno colpiti dal maltempo, al Nord la pressione aumenterà con bel tempo prevalente, ma il risveglio sarà sottozero su gran parte delle città di pianura".

NEL DETTAGLIO

Venerdì 19. Al nord: un po’ instabile sulle Alpi con qualche debole nevicata, in pianura possibili improvvisi annuvolamenti con qualche precipitazione. Al centro: peggiora in Sardegna. Al sud: in serata peggiora un po’ ovunque.

Sabato 20. Al nord: nubi sparse, venti di Bora e Grecale. Al centro: precipitazioni sul sassarese e Appennini, nevose a quote di collina. Al sud: via via più instabile e perturbato con neve a quote collinari.

Domenica 21. Al nord: soleggiato, ma ventoso. Al centro: instabile su Marche meridionali, Abruzzo e Molise con neve a 300 metri. Al sud: neve sugli Appennini a 500m, in calo la sera, maltempo in Sicilia, Calabria, Basilicata e Salento.