Investita dal treno: morta 38enne a Olgiate Molgora

investita dal treno

Tragedia a Olgiate Molgora, in provincia di Lecco. Una donna di 38 anni è stata investita e uccisa dal treno nei pressi della stazione, secondo quanto si apprende dall’Azienda regionale di emergenza urgenza. L’esatta dinamica dell’accaduto è ancora al vaglio degli inquirenti. Al momento non si esclude nessuna ipotesi, dall’incidente al gesto volontario.

Investita e uccisa dal treno

Il corpo della donna è stato rinvenuto intorno alle ore 8 di lunedì 23 settembre. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Merate, in provincia di Lecco, e le squadre dei Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza la zona. Presenti anche i soccorritori del 118, a bordo di un’automedica e di un’ambulanza. Ma per la donna non c’è stato niente da fare. I medici non hanno potuto fare altro che dichiarare il decesso. L’identità della vittima non è stata, al momento, resa nota, così come resta da accertare l’esatta dinamica dell’accaduto.

Linea ferroviaria interrotta

Il ritrovamento della donna, investita e uccisa dal treno nei pressi della stazione, ha avuto ripercussioni sulla circolazione ferroviaria, particolarmente pesanti perché avvenuto in piena ora di punta. Si apprende dai portavoce di Rfi (Rete ferroviaria italiana) che la linea Milano-Lecco è stata interrotta per permettere l’intervento dei soccorritori e i rilievi dell’autorità giudiziaria. L’interruzione riguarda il tratto compreso tra le stazioni di Carnate-Usmate e Caloziocorte-Olginate. Un treno già in transito sui binari è stato fermato e fatto retrocedere fino al capoluogo lombardo. Trenord informa: “I treni potranno subire ritardi di circa 90 minuti, variazioni di percorso o cancellazioni“. È stato attivato un servizio di autobus sostitutivi.