Ioniq 5: reveal definitivo per il primo BEV del nuovo brand Hyundai

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·3 minuto per la lettura

Pur con qualche problema tecnico si è tenuto questa mattina il reveal della Ioniq 5, il SUV compatto del nuovo brand Hyundai dedicato ai modelli elettrici. La 5 di Ioniq è il primo BEV (Battery Electric Vehicle) ad utilizzare la nuova piattaforma Electric-Global Modular Platform (E-GMP) dedicata ai veicoli elettrici e incarna la scelta della Casa di dare alle vetture a zero emissioni una maggiore caratterizzazione a livello stilistico e tecnico difforme da quello dei modelli Hyundai sul mercato. Il SUV presenta quindi un nuovo approccio stilistico che intende dar vita ad un linguaggio che troverà spazio anche sui futuri modelli Ioniq come la berlina 6 ed il SUV 7. La vettura ricorda la 45 EV Concept del 2019 e presenta dimensioni a metà strada tra Kona e Tucson. Il bagagliaio ha un capienza variabile da 531 a 1.591 litri, ai quali si aggiunge il vano anteriore che può ospitare 24-57l in base alla configurazione dei motori. La 5 sarà offerta in quattro varianti che combinano due tipologie di batterie (58 e 72,6 kWh) e soluzioni a due e quattro ruote motrici. Con la batteria da 58 kWh e trazione 2WD Ioniq 5 eroga 170 CV e 350 Nm, mentre la 4WD adotta un motore anteriore da 72 CV ed uno posteriore da 163 CV. Con la batteria da 72,6 kWh la 2WD passa a 218 CV, mentre la 4WD adotta un propulsore anteriore da 95 CV ed uno posteriore da 211 CV. Lo scatto 0-100 km/h varia da 5'2 a 8'5, mentre l'autonomia non è ancora stata omologata, anche se Ioniq dichiara un obiettivo di 480 km per la versione più potente. Un dato che distingue la 5 dalle altre elettriche sul mercato è la capacità di traino di 1.600 kg. Uno degli elementi chiave della 5 è la possibilità di accedere alle colonnine di ricarica a 400 e 800 Volt con velocità fino a 350 kW per recuperare l'80% dell'energia in 18' e circa 100 km di autonomia in cinque.

Con la funzione V2L sarà inoltre possibile utilizzare la batteria per alimentare o caricare device esterni come biciclette ed elettrodomestici con una potenza massima di 3,6 kW. L'auto presenta interni ideati per sfruttare al massimo lo spazio lasciato libero dalla piattaforma elettrica. La plancia a sviluppo orizzontale è priva di una vera e propria console centrale, mentre tra i sedili anteriori è presente l''Universal Island', un tunnel con portabicchieri e bracciolo che può essere spostato longitudinalmente di 140 mm. Limitati i comandi fisici presenti: la maggior parte delle funzioni e delle informazioni sono gestite dai due schermi da 12' affiancati della strumentazione e dell'infotainment Bluelink, ai quali è abbinato anche l'head-up display con realtà aumentata. Gli schermi portano al debutto il nuovo design grafico Jong-e che rivoluziona l'esperienza di utilizzo. Sono inoltre previsti profili utente multipli e la funzione Connected Routing che ottimizza i percorsi di navigazione sfruttando le informazioni sul traffico, i dati GPS e la posizione dei punti di ricarica. I sistemi ADAS del pacchetto Hyundai Smartsense sono stati ulteriormente evoluti. Ioniq 5 porta infatti al debutto l'Highway Driving Assist 2 con assistenza al cambio di corsia che affianca i già noti Forward Collision-Avoidance Assist, Blind-Spot Collision-Avoidance Assist, Intelligent Speed Limit Assist, Safe Exit Assist, Driver Attention Warning, Remote Smart Parking Assist e High Beam Assist. Gli ordini in Italia si apriranno dall'estate; Ioniq 5 sarà inizialmente disponibile in un'edizione di lancio proposta da circa 60mila euro. Seguiranno altre versioni con batterie ridotte e prezzi inferiori ai 45mila euro.