Ior: i dazi commerciali rendono più rischiosi gli investimenti

Ska

Città del Vaticano, 10 ott. (askanews) - "Oggi abbiamo davanti a noi tre tipi di rischi: politici, commerciali per il riemergere dei dazi e della politica monetaria. Le sfide per chi gestisce il denaro vanno lette attraverso questi tre elementi decisivi". Il presidente dello Ior, Jean-Baptiste de Franssu, spiega così, in una intervista al Sole24Ore, le prospettive degli investimenti nei mercati finanziari da parte dell'Istituto per le Opere di Religione.

"E' per questo che da noi prevalgono sempre la cautela e i bassi rischi. Sempre. E stiamo lavorando a stretto contatto con la nostra clientela condividendo le nostre opinioni ed idee. Ciò rientra infatti nell'ambito della trasformazione generale delle modalità con cui serviamo i clienti: devono essere al primo posto!".