Ippolito: "Cts spaccato? Voci di stupidi, anche tra di noi"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Il Cts è sempre unitario" e le voci che parlano di spaccature sono "diatribe di giornali e di membri dello stesso Cts stupidi che ci tengono a far sapere che sono più o meno dissenzienti. Questo fa parte della stupidità umana, gli stupidi esistono sempre, non cambieranno mai e hanno il complesso di fare i primi della classe". Così il direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito, intervenuto al programma 'In Vivavoce' su Rai Radio 1 risponde alla domanda della conduttrice sulle ricostruzioni che parlano di un Comitato tecnico scientifico per l'emergenza Covid-19 spaccato in merito alla stretta che il Governo si appresta ad adottare.

"Il Comitato tecnico scientifico - aggiunge Ippolito - è una struttura di supporto, quello che succede dentro non deve interessare e viceversa. L'importante, come ha detto questa mattina" il coordinatore del Cts "Agostino Miozzo, è l'aver fornito al decisore politico tutte le informazioni necessarie".