Iran: 200mila hanno partecipato a manifestazioni anti-governative -2-

Dmo

Roma, 27 nov. (askanews) - La guida suprema dell'Iran l'ayatollah Ali Khamenei ha dichiarato che il movimento di contestazione è frutto di "una cospirazione molto pericolosa".

Durante i disordini, secondo il ministro dell'Interno, 731 banche, 70 stazioni di servizio e 140 edifici pubblici sono stati dati alle fiamme. Secondo un deputato, membro della commissione Sicurezza, Hossein Naqavi-Hosseini, citato dal sito Entekhab, circa 7.000 persone sono state arrestate.