Iran, Amnesty: almeno 143 i manifestanti uccisi -3-

Orm/Red

Roma, 26 nov. (askanews) - Secondo le informazioni ricevute da Amnesty International, in molti casi le autorità iraniane non hanno restituito i corpi alle famiglie e in alcune occasioni hanno prelevato le salme dalle camere mortuarie per portarle in località sconosciute.

Come in passato, le autorità hanno minacciato d'arresto le famiglie dei manifestanti uccisi qualora avessero organizzato cerimonie funebri o avessero parlato coi giornalisti.

Amnesty International ha anche ricevuto informazioni circa manifestanti feriti portati via con la forza dagli ospedali verso i centri di detenzione.