Iran, Amnesty: almeno 143 morti nei disordini antigovernativi -2-

Mgi

Roma, 25 nov. (askanews) - Migliaia di iraniani sono scesi oggi in piazza a Teheran su invito delle autorità per protestare contro "i disordini" degli ultimi giorni, iniziati il 15 novembre scorso in seguito all'annuncio di un aumento dei prezzi della benzina.

Il governo di Teheran ha affermato di aver riportato la calma nel Paese, ma l'accesso alla rete internet globale, tagliato dalle autorità il 16 novembre, non è di fatto ancora stato ristabilito. Il bilancio ufficiale delle vittime degli scontri è di almeno cinque morti, ma l'Onu teme "decine" di vittime. (Segue)