Iran, Amnesty: decine di feriti in proteste abbattimento aereo -6-

red/Mgi

Roma, 15 gen. (askanews) - Le proteste, iniziate l'11 gennaio quando, al termine di tre giorni di diniego, le autorità iraniane hanno ammesso di aver involontariamente abbattuto un aereo di linea ucraino, si sono rapidamente ampliate fino a chiedere la trasformazione del sistema politico del paese, un referendum costituzionale e la fine della repubblica islamica.

Durante la precedente serie di proteste, tra il 15 e il 18 novembre le forze di sicurezza avevano ucciso almeno 300 manifestanti ed eseguito migliaia di arresti.

Amnesty International ha chiesto agli stati membri del Consiglio Onu dei diritti umani di convocare una sessione speciale per avviare un'inchiesta sulle uccisioni illegali di manifestanti, sull'ondata di arresti e sulle torture ai danni dei detenuti.