Iran, Bernini (Fi): governo umiliato dagli Usa, povera Italia

Pol-Afe

Roma, 5 gen. (askanews) - "Il governo italiano è l'unico, fra i partner europei, a non essere stato informato dall'amministrazione americana né prima né dopo il blitz in Iraq. Uno schiaffo politico e diplomatico senza precedenti che può avere due giustificazioni: o gli Stati Uniti ci ritengono irrilevanti o, peggio ancora, non si fidano di un governo ormai considerato filocinese. Le conseguenze di questo isolamento sono gravissime, perché l'Italia è il Paese europeo più esposto per la sua posizione strategica nel Mediterraneo. Il premier, che si pavoneggiava per il presunto rapporto di preferenza con Trump, e il ministro degli Esteri umiliato dal suo omologo americano, sono gli emblemi dell'inconsistenza di un governo incapace di tutelare gli interessi nazionali. E infatti Di Maio, mentre fervono le consultazioni tra le diplomazie occidentali, ha incontrato Zingaretti per le beghe interne della maggioranza. Un pessimo segno dei tempi". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.