Iran, Bonino: intervento Usa sarà foriero di ritorsioni

Pol-Afe

Roma, 4 gen. (askanews) - "Io penso che l'intervento americano contro Soleimani sarà foriero di ritorsioni. Come, dove e di quale entità non è dato sapere. Ci sarà una reazione iraniana che coinvolgerà tutta la regione. E credo che quello che sta succedendo avrà riflessi su di noi e su altri paesi europei non solo in termini di ondate migratorie: si pensi solo che nello stretto di Hormuz passa la gran parte del traffico petrolifero". Lo ha detto Emma Bonino, intervenendo a Reggio Emilia alla presentazione dei candidati della lista di Più Europa alle regionali dell'Emilia-Romagna a sostegno di Stefano Bonaccini.

"Per disgrazia l'Unione europea oggi non ha una politica estera e di difesa comune: ognuno va a ruota libera e il risultato è l'irrilevanza più totale. Questo ci dimostra che ogni paese dei 27 da solo non è assolutamente in grado di far fronte alle sfide che possono nascere di giorno in giorno con effetti preoccupanti. Deficitaria o no - ha aggiunto Bonino - teniamoci stretta l'Europa perché non abbiamo altro destino".

A proposito dell'Emilia-Romagna, Bonino ha ricordato che "è una regione che è stata tra le più attente al messaggio di Più Europa: alle politiche del 2018 abbiamo avuto 78mila voti e alle europee del 2019 oltre 80mila voti. Credo che in questa regione la consapevolezza del rapporto con l'Europa sia quotidiana, sia per l'utilizzo dei fondi strutturali europei, che a differenza di altre regioni sono stati ben spesi, sia in termini di incidenza sull'export: i prodotti emiliano-romagnoli vanno in giro per il mondo e trainano l'economia regionale grazie agli accordi stretti dall'Ue con grandi economie come il Canada, il Giappone o la Corea. Se questo venisse meno, con tutte le baggianate sull'uscita dall'euro, si danneggerebbe solo l'economia emiliano-romagnola".