Iran: cani vietati a Qom, in manette chi li porta a spasso

Teheran, 25 apr. - (Adnkronos/Aki) - "Arrestate chi porta i cani a spasso per la citta', inquinandola". E' l'appello lanciato dal procuratore della citta' santa di Qom, Mostafa Barzegar Ganji, a un gruppo di militanti islamici filo-conservatori responsabili di diffondere l'etica religiosa nella citta' di Qom. Il procuratore ha invitato il gruppo, composto da giovani religiosi ultraconservatori e membri delle forze paramilitari basij, a intervenire direttamente nel tessuto sociale, arrestando le persone che hanno cani e che li portano in giro per la citta', violando cosi' la sharia. Lo riferisce il sito d'informazione attivo nel settore dei diritti umani 'Herana'.

Per approfondire visitaAdnkronos