Iran convoca incaricato d'affari Germania per frasi "inaccettabili"

Dmo

Roma, 5 gen. (askanews) - L'incaricato d'affari della Germania a Teheran è stato convocato dal ministero degli Esteri iraniano dopo le dichiarazioni "inaccettabili" di alcuni "responsabili tedeschi" sulla morte del generale Qassem Soleimani, si legge in una nota ufficiale.

Nell'incontro Teheran ha presentato le "sue vive proteste" al diplomatico. La portavoce del ministero degli Esteri tedesco Ulrike Demmer aveva dichiarato che i raid americani erano "una reazione a una serie di provocazioni militari la cui responsabilità è dell'Iran".