Iran, Cuba e Venezuela condannano uccisione Soleimani

Cam

Roma, 4 gen. (askanews) - I ministri degli esteri di Cuba e Venezuela hanno condannato l'attacco aereo americano che ha ucciso il generale iraniano Qasem Soleimani a Baghdad e lo hanno definito un assassinio che aumenterà le tensioni nella regione. L'attacco "rappresenta una grave escalation nella regione del Medio Oriente in cui possono scoppiare conflitti con conseguenze incalcolabili per la pace e la sicurezza internazionale", ha dichiarato il Ministro degli Esteri cubano Bruno Rodriguez. Anche il ministro degli Esteri venezuelano Jorge Arreaza ha condannato il raid. Arreaza ha twittato che l'uccisione mirata di Soleimani "non ha basi nel diritto internazionale ed è stato diretto contro un capo militare e un gruppo di alti funzionari di un paese sovrano che si sono trovati in una zona di conflitto".