Iran, guida suprema Khamenei approva aumento prezzo benzina

Fth

Roma, 17 nov. (askanews) - Il leader supremo della Rivoluzione iraniana, ayatollah Ali Khamenei ha sostenuto oggi l'aumento del prezzo della benzina, che ha provocato manifestazioni in tutto il paese e ha accusato gli oppositori dell'Iran e i nemici stranieri di "sabotaggio". Lo ha riferito la tv di stato.

"Alcune persone sono probabilmente preoccupate per questa decisione (...) ma il sabotaggio e l'incendio doloso sono commessi da criminali, non dalla nostra gente. La controrivoluzione dell'Iran e i suoi nemici hanno sempre sostenuto il sabotaggio e le violazioni della sicurezza e continuano a farlo", ha detto l'Ayatollah, secondo la televisione di stato iraniana.(Segue)