Iran, Hunt "estremamente preoccupato" per sequestro petroliere

BOL

Roma, 19 lug. (askanews) - Il segretario agli Esteri Jeremy Hunt ha dichiarato di essere "estremamente preoccupato" per il sequestro di due petroliere da parte dell'Iran: la Stena Impero che batte bandiera britannica Gran Bretagna e la Mesdar, che batte bandiera Liberiana ma è di proprietà britannica. Lo riporta la Bbc.

In attesa di una nuovo vertice del comitato di emergenza del governo inglese, Cobra, che si riunirà nuovamente a Whitehall più tardi per discutere dell'incidente Hunt ha affermato che i sequestri sono "inaccettabili" e che la riunione di emergenza servirà a esaminare le opzioni sul tavolo perchè il Regno Unito "assicuri rapidamente il rilascio delle due navi. È essenziale mantenere la libertà di navigazione - ha sottolineato - perchè tutte le navi posssno muoversi in sicurezza e liberamente nella regione"

Il segretario agli Esteri ha specificato che gli equipaggi delle due petroliere sono composti da diverse nazionalità, anche se nessun cittadino britannico era a bordo di una nave.

"Il nostro ambasciatore a Teheran è in contatto con il Ministero degli Affari Esteri iraniano per risolvere la situazione e stiamo lavorando a stretto contatto con i partner internazionali", ha consluso Hunt.