Iran, Khamenei: con attacco a base, Usa colpiti "nell'orgoglio"

Fth

Roma, 17 gen. (askanews) - Con l'attacco missilistico contro la base militare statunitense in Iraq della settimana scorsa, l'Iran "ha colpito il prestigio e l'orgoglio dell'America". Così stamane la guida suprema della Rivoluzione iraniana ayatollah Ali Khamenei durante un atteso sermone nella grande moschea. A Teheran un'immensa folla ha assistito alla preghiera guidata dal leader religioso e l'intervento è stato trasmesso in diretta dalla Tv di stato.

Khamenei, parlando dello scontro tra Iran e Stati Uniti, l'ha paragonato alla "resistenza opposta da Mosé ai Faraoni" egiziani, superpotenza dell'epoca.(Segue)